Metodi per smettere di fumare: soluzioni utili ed efficaci

Metodi per smettere di fumare: soluzioni utili ed efficaci

Tra i tanti metodi per smettere di fumare, quello di utilizzare la sigaretta elettronica è senz’altro quello più efficace al raggiungimento di questo scopo.

Si tratta di un processo progressivo e non senza ostacoli basato sulla possibilità di ridurre passo dopo passo la quantità di nicotina assunta.

Tra i metodi per smettere di fumare, quello della sigaretta elettronica si basa esattamente su questo principio.

 

Metodi per smettere di fumare efficaci

Alcuni studi dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) hanno rilevato che chi utilizza la sigaretta elettronica riesce a smettere di fumare nel 60% dei casi.

Le ricerche sul fumo di sigaretta condotte dall’Istituto Europeo di Oncologia di Milano hanno evidenziato che tra i diversi metodi per smettere di fumare quella dell’uso della sigaretta elettronica ha la percentuale più elevata di successo.

Svapare quindi è riconosciuto come metodo efficace per dire basta alle sigarette tradizionali.

Secondo alcune indagini la percentuale di chi prova a smettere di fumare senza ottenere alcun risultato è di circa l’80%.

A ciò vi è da aggiungere il senso di frustrazione e di inadeguatezza che deriva da questo tipo di fallimento.

La sigaretta elettronica è realmente tra i metodi per smettere di fumare quello più efficace?

Si, senza alcun dubbio!

Una componente importante è sicuramente la volontà e la determinazione del singolo di riuscire a smettere di fumare.

 

La sigaretta elettronica per smettere di fumare

Ampio e vario è il mondo delle sigarette elettroniche.

Si passa da chi è preso dal piacere di scegliere tanti possibili e differenti gusti a chi vuole smettere di fumare per sempre.

Il primo passo è comprare una sigaretta elettronica.

Tanti e vari sono i modelli di e-cig tra cui poter scegliere.

Sempre opportuno lasciarsi guidare, nel prodotto da acquistare, da un professionista esperto, capace di suggerire il modello di sigaretta elettronica più adeguato alle esigenze di ognuno.

Il secondo step è rappresentato dai liquidi da utilizzare.

Nella fase iniziale, quella di transizione dalla sigaretta tradizionale alla sigaretta elettronica, è bene optare per un liquido che si avvicini, in termini di gusto, a quello della sigaretta tradizionale.

La migliore soluzione è quella di rivolgersi sempre e comunque ad un rivenditore esperto.

Un interlocutore esperto è in grado di suggerire, prima di tutto, la combinazione giusta tra quale sigaretta elettronica utilizzare e la tipologia di liquido da usare.

Questo step è fondamentale per non perdere la battaglia contro il fumo in partenza e sprecare tempo e denaro.

Il secondo passo, altrettanto importante, una volta messe da parte le sigarette di tabacco, è quello di ridurre progressivamente la quantità di nicotina assunta.

Si parte con percentuali di nicotina più elevate da ridurre costantemente.

In tal modo si rende meno difficile da affrontare la transizione tra sigaretta tradizionale e sigaretta elettronica e non si rischia di fallire nel tentativo di smettere di fumare.

Con il consiglio di un rivenditore esperto è fondamentale stabilire la quantità di nicotina da assumere quotidianamente.

Da lì man mano si scende a percentuali sempre più basse, fino a raggiungere un livello di nicotina assunta pari a 0.

Questo il grande punto di forza delle e-cig, punto di forza che rende le sigarette elettroniche, tra i metodi per smettere di fumare, quello più efficace.

Cosa aspetti?

Smettere di fumare è possibile!

 

 

No Responses

Write a response